Bollettino del 4 dicembre 2016

Bollettino del 4 dicembre 2016

By In Bollettino On 4 dicembre 2016


Seconda domenica di Avvento
4 dicembre 2016 – (II settimana del Salterio)

Letture:
Isaia 11,1-10;
Salmo 71;
Romani 15,4-9;
Matteo 3,1-12

COLLETTA
Dio dei viventi, suscita in noi il desiderio di una conversione, perché rinnovati dal tuo Santo Spirito sappiamo attuare in ogni rapporto umano la giustizia, la mitezza e la pace, che l’incarnazione del tuo Verbo ha fatto germogliare sulla terra. Per il nostro Signore Gesù Cristo…

Dio viene, portatore e operatore di salvezza per tutti. Il messaggio che accompagna la sua venuta parla di pace e di riconciliazione. Simbolica è quella presentata da Isaia (prima lettura) tra nemici «naturali» che lottano per la sopravvivenza; reale e simbolica nello stesso tempo quella presentata dall’apostolo Paolo (seconda lettura) tra nemici «culturali» che si oppongono per diversa religione. La riconciliazione, avvenuta nelle comunità cristiane, tra credenti che provenivano dall’ebraismo e dal paganesimo, è sempre soggetta alla provvisorietà, all’equilibrio instabile: esiste nel presente, ma si affida per il domani alla speranza. Essa è tuttavia il segno di un mondo riconciliato in Cristo, dove non contano i privilegi di razza («siamo figli di Abramo»: vangelo) e tutto ciò che separa, ma conta invece l’unica cosa che unisce: la fede nel Cristo Salvatore.

Prima Celebrazione Penitenziale dei bambini del 4° anno dell’IC

Questo rito –previsto per la Chiesa di Padova –si celebra per i fanciulli che devono completare la loro Iniziazione cristiana. Esso si colloca durante l’Avvento del quarto anno dell’IC. Le due Celebrazioni penitenziali previste, questa e quella del 12 febbraio 2017, non contengono –volutamente– la confessione ed assoluzione sacramentale. Il nome loro dato di “Celebrazione penitenziale” non va confuso con la Celebrazione del Sacramento della Prima Penitenza (popolarmente detta Prima Confessione) che sarà invece celebrata il 26 marzo 2017.

AVVENTO 2016

  • *Alle S. Messe delle 7.30 e 8.30: Lodi mattutine; a quella delle 18.30: Vespri.
  • *Alle Sante Messe domenicali RACCOLTA di generi alimentari a lunga conservazione (pasta, latte, zucchero, olio, passata di pomodoro, dadi, formaggini, biscotti, merendine, cracker, ecc.) e prodotti per l’igiene personale (sapone, shampoo, bagnoschiuma, dentifricio, spazzolini, carta igienica e assorbenti, ecc.). Anche durante la settimana quanto si offre si può deporre nelle apposite ceste in basilica.
  • *Nelle Sante Messe sono proposti tempi di silenzio più estesi per accentuare la dimensione personale e contemplativa della liturgia.
  • *Ascolto della Parola il lunedì ore 21.00 in Patronato (con don Lorenzo), il venerdì ore 16.30 dalle Suore (via P. Umberto 57), il venerdì ore 21.00 (a casa del d. Mauro).
  • *Con il sussidio tascabile “Dall’alba al tramonto”, disponibile in sacrestia, proposta di lettura personale quotidiana della Parola di Dio.
  • *UN ATTIMO DI PACE: si può ricevere l’email quotidiana con Vangelo e riflessione (iscrizioni su http://www.unattimodipacesms.com/). Anche via sms oppure tramite Whatsapp, aggiungendo alla propria rubrica il numero 346 5993881.
    Queste Celebrazioni hanno lo scopo di aiutare i ragazzi a comprendere che nella loro vita ci sono delle azioni e dei comportamenti che li allontanano da Gesù, che feriscono la loro amicizia con lui e che, tuttavia, se riconosciuti, possono essere perdonati da Dio Padre. Le celebrazioni si collocano entro una Celebrazione della Parola di Dio: questo perché emerga chiaramente come la conversione dal peccato e la penitenza cristiana sgorgano non da un vago senso di colpa quanto piuttosto dall’ascolto fedele della Parola che Dio ci rivolge: la sua Parola è, infatti, annunzio di salvezza e misericordia che ci trasforma con il dono dell’Amore. Tutta la Comunità Parrocchiale è invitata a partecipare.

Scarica il bollettino in word: 04-12-16


Related Posts