Bollettino del 24 gennaio 2016

Bollettino del 24 gennaio 2016

By In Bollettino On 24 gennaio 2016


Terza domenica del Tempo Ordinario
24 gennaio 2016 – (I settimana del Salterio)

Letture:
Neemìa 8,2-4.5-6.8-10;
Salmo 18;
1Corinzi 12,12-30;
Luca 1,1-4; 4,14-21

COLLETTA
O Padre, tu hai mandato il Cristo, re e profeta, ad annunziare ai poveri il lieto messaggio del tuo regno, fa che la sua parola che oggi risuona nella Chiesa, ci edifichi in un corpo solo e ci renda strumento di liberazione e di salvezza. Per il nostro Signore Gesù Cristo…

Il cristianesimo è rivelazione: Dio si rivela e si comunica all’uomo. Tale rivelazione-comunione è resa presente nella storia tramite il segno della Parola (parola e gesto) al cui vertice sta Gesù di Nazaret, la Parola di Dio vivente incarnata. Non è tanto lo sforzo che fa l’uomo per raggiungere e conoscere Dio, quanto l’atto di Dio che si dona e si unisce all’uomo. Il Dio di Gesù Cristo non è un Dio imposto, non è un Dio che si rivela nei fenomeni naturali, ma si rivela e si comunica in modo perfetto e definitivo nell’uomo Gesù.
La Bibbia è la letteratura di un popolo: in essa sono raccolte le vicende, le sofferenze, le angosce, le gioie e le speranze della storia di un popolo. Tutto questo è certamente «rivelazione dell’uomo», ma è insieme «rivelazione di Dio». La storia passata è letta come parola di Dio perché alla sua luce possiamo leggere la nostra storia, la nostra vita, e scoprire e incontrare Dio nelle vicende del nostro quotidiano.

NUOVI ROSARI
Sono a disposizione di tutti delle nuove corone del Rosario: sono stati realizzati dalla ditta Ghirelli di Occhiobello (RO), la stessa che con maestria confeziona i Rosari per il Santo Padre e per i maggiori santuari mariani del mondo. Sono realizzati interamente a mano con materiali di alta qualità (grani di vetro, di ematite, di madreperla), in vari colori. Li ha ideati il giovane Michele Ghirelli esclusivamente per la nostra Basilica, ispirandosi per la “croce” a quella posta in presbiterio e per la “crociera” al trono marmoreo dove è posta la nostra Icona, quest’ultima riprodotta con fedeltà. Sono belli anche per essere regalati in circostanze particolari. Si possono acquistare in sacrestia.

Scarica il bollettino in Word: 24-01-16