Bollettino del 21 febbraio 2016

Bollettino del 21 febbraio 2016

By In Bollettino On 23 febbraio 2016


Seconda domenica di Quaresima
21 febbraio 2016 – (II settimana del Salterio)

Letture:
Genesi 15,5-12.17-18; Salmo 26;
Filippesi 3,17-4,1;
Luca 9,28b-36

COLLETTA
Dio grande e fedele, che riveli il tuo volto a chi ti cerca con cuore sincero, rinsalda la nostra fede nel mistero della croce e donaci un cuore docile, perché nell’adesione amorosa alla tua volontà seguiamo come discepoli il Cristo tuo Figlio. Egli è Dio… «Il tuo volto, Signore, io cerco. Non nascondermi il tuo volto… Sei tu il mio aiuto, non lasciarmi, non abbandonarmi, Dio della mia salvezza…» (salmo responsoriale di oggi). La preghiera di chi rinuncia alla propria sufficienza diventa accorata invocazione, aperta alla speranza. Solo chi non ha nulla da difendere è in grado di affidarsi a Dio. Chi invece ripone fiducia solo nei propri mezzi e nella propria potenza non ha né futuro, né speranza e conoscerà il giudizio negativo di Dio, ossia il proprio fallimento (seconda lettura).
Il cristiano, consapevole del proprio inserimento in Cristo, se vive la propria vocazione senza sottostare alla tentazione di installarsi nel possesso delle cose e si apre all’attesa fedele e perseverante, conoscerà la sorte gloriosa del risorto, la trasfigurazione totale della persona. Un anticipo della condizione finale è offerto alla comunità nell’eucaristia che è assimilazione al Corpo risorto del Signore e partecipazione alla sua gloria.

IMPEGNI QUARESIMALI

-DIGIUNO A STAFFETTA: DIGIUNO, personale o familiare, in un giorno a scelta dal mercoledì delle ceneri al sabato santo. Basta segnare il proprio nome o pseudonimo nei fogli affissi alle porte della Basilica. I partecipanti si impegnano nel digiuno a seconda della loro età e condizione di salute: è proposto un solo pasto completo durante la giornata; la rinuncia a televisione, cellulare, internet; un tempo prolungato di preghiera personale e di meditazione della Parola di Dio.
-COLLETTA QUARESIMALE: piccole rinunce per aiutare concretamente le Missioni Diocesane. Le CASSETTINE le troviamo alle porte della basilica: il ricavato sarà raccolto in basilica a Pasqua.
-Raccolta di GENERI ALIMENTARI a lunga conservazione e prodotti per la pulizia della persona e della casa: chi vuole può portarli all’offertorio di tutte le Messe domenicali o depositarle in basilica nelle apposite ceste. Grazie anche a nome delle famiglie che ne beneficeranno.

Scarica il bollettino in word: 21-02-16


Related Posts