Bollettino del 14 giugno 2015

Bollettino del 14 giugno 2015

By In Bollettino On 13 giugno 2015


Undicesima domenica del Tempo Ordinario
14 giugno 2015 – (III settimana del Salterio)

Letture:
Ezechiele 17,22-24;
Salmo 91;
2 Corinzi 5,6-10;
Marco 4, 26-34

COLLETTA
O Padre, che a piene mani semini nel nostro cuore il germe della verità e della grazia, fa’ che lo accogliamo con umile fiducia e lo coltiviamo con pazienza evangelica, ben sapendo che c’è più amore e più giustizia ogni volta che la tua parola fruttifica nella nostra vita. Per il nostro Signore Gesù Cristo..

Per comprendere la parabola del seme che cresce nascostamente dobbiamo riportarci al tempo di nostro Signore. Allora la tecnica moderna di incrementare la crescita e la produzione attraverso mezzi chimici e meccanici era del tutto sconosciuta. Quasi tutto era lasciato alla fertilità del suolo, il quale spontaneamente faceva crescere la pianticella e il frutto. È interessante notare che, dei quattro versetti che compongono la parabola, tre sono spesi per descrivere il processo misterioso della crescita: il seme cresce e si sviluppa senza che l’uomo intervenga in qualsiasi maniera. Che dorma o che vegli, il risultato rimane invariato.  Nonostante l’inadeguatezza e l’assoluta irrilevanza degli strumenti umani, che Dio usa per realizzare il suo Regno. Siamo nella stessa ottica di san Paolo, quando afferma categoricamente: «Io ho piantato, Apollo ha irrigato, ma è Dio che ha fatto crescere».

Scarica il bollettino in word: 14-06-15


Related Posts