ACCOGLIENZA – Una panchina per attendere Gesù
  • Home
  • News
  • ACCOGLIENZA – Una panchina per attendere Gesù

ACCOGLIENZA – Una panchina per attendere Gesù

By In News On 12 dicembre 2015


Avvento 2015

Una panchina per attendere Gesù” E’ questa la “provocazione” che ci viene proposta in questo Avvento 2015 (cos’è l’avvento? clicca qui).

  • In questa società dove tutti viviamo di corsa, rischiamo di perdere di vista le cose più importanti e semplici della nostra giornata: la forza di un amicizia, il sorriso di un saluto, la gioia di un pasto insieme, la presenza dei nostri cari e anche il gusto dell’attesa. Vorremmo tutto e subito.
  • Il tempo dell’attesa quindi non è tempo perso ma tempo guadagnato se sappiamo gestirlo bene. Ecco perché l’anno liturgico propone un tempo di attesa al Natale per dare a ciascuno di noi un’ opportunità di impiegare bene questo tempo di prepararci al meglio all’arrivo di Gesù.

3° SETTIMANA – LA PANCHINA DELL’ACCOGLIENZA

dalla Parola
Le folle interrogavano Giovanni dicendo:
“Cosa dobbiamo fare?”
Rispondeva loro:
“Chi ha due tuniche, ne dia a chi non ne ha,
e chi ha da mangiare, faccia altrettanto.
(cfr Lc 3,10-18)

Parole chiave
ACCOGLIENZA
Nella vita.
La panchina di un museo aiuta a soffermarsi sulla bellezza delle opere, aiuta a mettersi in una nuova prospettiva per cogliere ciò che prima era sfuggito, a gustare ciò che abbiamo di fronte.
In Avvento.
Giovanni ci aiuta a capire che mettendoci in ascolto degli altri con il cuore, ci diventa chiaro cosa possiamo fare in concreto per loro. E possiamo accorgerci della loro bellezza!

Per ogni domenica è stata preparata una cartolina con i suggerimenti  degli atteggiamenti della settimana (posta in fondo alla chiesa) ciascuno potrà prenderla e portarla a casa; la grafica e il contenuto è rivolto principalmente ai ragazzi ma ognuno, anche se adulto, potrà cogliere un suggerimento per la propria vita.

Ogni  settimana  lo schema sarà simile con i contenuti delle diverse domeniche.

DOPO LA MESSA: gli animatori si rendono disponibili per preparare insieme a ragazzi e bambini, che vorranno trattenersi un po’ di tempo in patronato,  le pecorelle da mettere nel presepe della parrocchia.

Leggi anche la seguente iniziativa per l’Avvento 2015, “in cerca di perle preziose“.


Related Posts